Imbrattamenti, Anpi: contro i miserabili mobilitazione antifascista

Share

“L’A.N.P.I. (Associazione Nazionale Partigiani d’Italia) della Provincia di Vicenza, è venuta a conoscenza della grave offesa a tutti i vicentini e alla città di Vicenza, insignita di due medaglie d’oro per i meriti acquisiti nel Risorgimento e nella Resistenza, recata da vili provocatori con l’imbrattamento e la cancellazione del termine “Resistenza” nei cartelli pubblici collocati nelle principali vie d’accesso per segnalare l’ingresso al centro abitato.
L’A.N.P.I. condanna, quindi, il gesto miserabile di chi non accetta ancora la lezione della storia che ha segnato la sconfitta del nazifascismo con l’insurrezione nazionale degli italiani e con la vittoria del 25 Aprile 1945, riafferma i valori della Liberazione – pace, libertà, democrazia, giustizia – incarnati nella Costituzione della Repubblica, conquistati dai combattenti della libertà per tutti i cittadini, anche per quelli che non ne sono degni, esprime la sua solidarietà all’Amministrazione Civica e invita i democratici e gli antifascisti alla mobilitazione, partecipando numerosi alle celebrazioni del 25 Aprile”.
Mario Faggion Presidente A.N.P.I Vicenza
Giorgio Fin Vicepresidente vicario A.N.P.I. Vicenza

Share

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato